mercoledì 30 novembre 2011

Video- Komondor che vuole giocare con un bambino!

Che tenero questo video! Il Komondor si avvicina a questo bambino e vuole giocare con lui. Il Komondor è un cane molto tollerante con i bambini e un ottimo compagno di giochi...

Video - Komondor!

Un magnifico video sul simpatico Komondor, dove vengono illustrate delle immagini di questa razza di cane!

Komondor - Foto e descrizione!

Il Komondor è un cane di origine dell'Ungheria e del gruppo pastori e bovari. Una delle più belle razze che non passa di certo inosservata!
Il Komondor è un cane molto antico e gli esperti dicono che questa razza provenga dall'Asia. E' un cane di taglia grande con una grande forza grazie al suo corpo muscoloso.E' alto 80 cm, con un peso che può superare i 60 kg.
Cosa rende questo cane così particolare? Il suo mantello che è cordato e feltrato. Molti l'hanno soprannominato "cane rasta". Il suo pelo è lungo dai 20 ai 27 cm e sempre di colore bianco.
Il suo aspetto lo rende un cane simpaticissimo. Potrebbe sembrare che abbia bisogno di molte cure per il suo mantello, invece non ha bisogno neanche di essere spazzolato perchè deve mantenere intatta la sua rusticità. Bisogna solo fare particolare attenzione al pericolo dei parassiti esterni che si possono annidare nel suo folto pelo. Ovviamente va regolarmente pulito e lavato per l'igiene.
Il Komondor, da cucciolo ama giocare a differenza da quando raggiunge un'età avanzata dove diventa più tranquillo. E' un cane molto fedele al suo padrone e anche molto ubbidiente.
Il Komondor è considerato un ottimo "cane da guardia".

Guardiamo le splendide foto del Komondor!



martedì 29 novembre 2011

Video- Top 10 cani da guardia!

Ancora un altro video sui cani. Questa volta però ci mostra un'altra classifica... quella sui "cani da guardia". Siete d'accordo con la classifica?

Video- Top 7 incroci cani!

Questo video mostra una classifica sui 7 incroci cani più belli. Sicuramente un video particolare e curioso. A voi quale "incrocio" piace?

Il grillo e il suo canto!

Il Grillo, Gryllus Campestris, è un insetto dell'ordine degli Ensiferi

Caratteristiche fisiche.
Il Grillo ha un corpo tozzo e  robusto.E'  compresso lateralmente con un grande capo dove si trovano le lunghe  antenne. La sua lunghezza varia dai 20 ai 25 mm. Possiede delle forti mandibole. Le sue ali anteriori sono più robuste rispetto a quelle anteriori che sono più leggere e sviluppate.
La morfologia delle zampe permette al Grillo di saltare in modo agile, in modo particolare le zampe posteriori sono più robuste e atte al salto.
Il Grillo può essere di colore bruno, nero e verde.

Dove vive il Grillo?
Lo troviamo in ambienti caldi e umidi. Vive nei giardini, prati. Lo possiamo trovare nel centro e sud Europa, Asia e Africa.

Il Grillo e il suo canto.
I Grilli maschi sono capaci di emettere suoni striduli, in modo da essere ascoltati anche a lunghe distanze.  Il canto nunziale che ascoltiamo in primavera viene emesso dal maschio per richiamare la femmina. Avviene grazie a uno sfregamento di due zone modificate nelle ali anteriori ed è costituito da un'unica nota che viene ripetuta in continuazione. 

Riproduzione.
Il Grillo si riproduce in tutte le stagioni dell'anno. La femmina depone le uova in zone tranquille. I giovani grilli vivono insieme agli altri, ma quando arriva l'inverno ognuno si scava una galleria per andare in letargo.

Qual è l'alimentazione del Grillo?
Il Grillo è onnivoro. Si ciba di vegetali e altri piccoli animali.

Adesso vi mostro delle foto del Grillo!



domenica 27 novembre 2011

Lo Scorpione, un animale velenoso!

Lo Scorpione è un animale velenoso dell'ordine di artropodi e della classe degli aracnidi. Lo Scorpione è un animale antichissimo, risale a circa 400-450 anni fa.
Esistono oltre 2000 specie al mondo ed è considerato un animale molto tenace e capace di resistere a temperature di 100 gradi oppure al di sotto dello zero. C'è anche chi pensa che siano in grado di resistere a radiazioni nucleari.
Com' è fatto lo Scorpione? Ha un corpo allungato con una coda segmentata che termina con un pungiglione dal quale viene iniettato il veleno. I suoi pedipalpi sono a forma di tenaglia ricoperti da peli sensoriali e  vengono usati per catturare la preda o per difesa. Il suo corpo si divide in due zone principali: l'addome e il cefalotorace.
L'addome è composto da 12 segmenti distinti di cui gli ultimi 5 consistono nella coda. Nella parte finale c'è il telson, o pigidio, dove sono contenute le ghiandole velenifere.
Il cefalotorace invece è coperto da un carapace che ha un paio di occhi laterali.
Di solito lo Scorpione vive in zone nascoste come sotto le pietre o cortecce. Possiamo trovare gli Scorpioni non solo nei deserti ma anche in praterie, foreste, caverne e savane. 
Nella notte sono soliti cacciare. Ma cosa mangia lo Scorpione? La sua dieta è costituita da insetti, invertebrati, ragni e altri scorpioni. Gli Scorpioni più grandi mangiano anche lucertole, topi e serpenti.
Nella riproduzione il periodo di gestazione dura parecchio e la femmina riesce a partorire tra i 25 e i 35 piccoli.
Lo Scorpione usa il suo veleno per le sue prede. La miscela del veleno dipende dalla specie. Cosa fa il veleno dello Scorpione? In altri artropodi blocca l'attività, quindi per l'uomo non è pericoloso. Ma questo non è sempre vero! Infatti il veleno di alcuni Scorpioni può essere letale per l'uomo.
Curiosità: diventano luminescenti se esposti a frequenze ultravioletti.

Guardiamo le foto dello Scorpione!


Tosare il pelo al proprio cane: la toelettatura

Barboncino
La toelettatura, ovvero l'operazione di tosatura del pelo di un cane è una operazione delicata.
Cominciamo col dire che non tutte le razze hanno bisogno di tosatura.
I cani che hanno pelo corto o raso solitamente non hanno bisogno di tosatura, se non per esigenze particolari, quali una urgenza di igiene del cane o una qualche patologia cutanea da curare.
Per la tosatura del cane non esiste una stagione adatta, non è infatti vero che va effettuata solo in estate. La toelettatura per alcune razzi come il barboncino va effettuata quando risulta essere necessaria. Basti pensare che ad un cane come il barbone o il barboncino si arriva a tosare il pelo anche una volta ogni 6-8 settimane!
La toelettatura solitamente è accompagnata da un bagno del cane, in particolare, si inizia prima di un bagno e si completa dopo lo stesso.
Ricordiamo che dopo il bagno è consigliabile asciugare il cane con un phon caldo.
Un'operazione che talvolta risulta fondamentale per un cane è il cosiddetto stripping, ovvero una tecnica di rimozione del pelo morto che non riesce a cadere dal corpo del cane naturalmente. Per il cane lo stripping è una pratica abbastanza fastidiosa ma purtroppo necessaria per la sua igiene.
In definitiva, la toelettatura è una pratica necessaria spesso per l'igiene e l'ordine del cane e talvolta è utilizzata per rendere il cane più "bello", ma queste sono scelte. Riteniamo che l'igiene e l'ordine del cane siano la cosa fondamentale, il resto è relativo.

Le vostre foto - Il dalmata Aky!

Continuano ad arrivare le vostre foto e la redazione di We-pet! Animali che passione! E' assolutamente entusiasta del successo ottenuto.
Oggi pubblichiamo la foto inviata da Rosetta del suo dalmata Aky. I dalmata si sa, sono cani che si distinguono dalla massa ed hanno uno stile inconfondibile!

Ecco a voi Aky!

Aky!

sabato 26 novembre 2011

Il Punteruolo Rosso, il nemico della palma!

Il Punteruolo Rosso della palma , Rhynchophorus ferrugineus, chi è? E' un coleottero curculionide molto dannoso per le piante di palme! 
E' originario dell'Asia sudorientale e della Melanesia. La sua prima segnalazione in Italia è stata nel 2004, e oggi è presente in molte regioni: Campania, Sicilia, Toscana, Lazio e Puglia. Purtroppo la sua presenza ha provocato la morte di molte palme secolari in molti parchi pubblici e privati.
Ma com'è fatto il Punteruolo rosso? E' lungo tra i 15 e i 45 mm, mentre è largo tra gli 11 e i 15 mm. Ha un colore rosso-bruno e possiede delle antenne.
Il Punteruolo rosso è un abile volatore, attivo sia di giorno che di notte. Il ciclo di vita di questo animale dura in media 82 giorni. Vive interamente nella pianta . La femmina depone le sue uova (circa 300) nelle ferite del tronco o nelle porzioni più giovani della pianta.
Il periodo larvale dura 1-3 mesi. Di solito il Punteruolo rosso non si sposta su un'altra palma fin quando non ha distrutto completamente quella in cui vive.
Cosa fare quando si nota la presenza di questo animale? Bisogna chiamare subito il Servizio Fitosanitario Regionale.
Putroppo i danni causati dalle larve si possono vedere solo in uno stato avanzato dell'infestazione.
Vi mostro alcune immagini del Punteruolo rosso della palma!




venerdì 25 novembre 2011

Video - Bulldog inglese e bambini!

Questi video sono dedicati a tutte le persone che pensano che i cani sono pericolosi per i bambini! Un cane se curato e accudito con amore risponderà sempre con amore. E' il caso di questo due Bulldog Inglesi che si prendono cura di due bambini.

Nel primo video un neonato è nella culla e il Bulldog con dei balzi goffi cerca di leccarlo! Un video assolutamente meraviglioso!

Nel secondo video invece è un bambino che decide bene di andare a dormire insieme al suo amico Bulldog. Il Bulldog si adegua e si mette in un angolo per fare spazio al bambino. Questo video potete a questo indirizzo: VIDEO

Video - Gatto e cane bellissimo mangiano un'anguria!

Forse il caldo... forse la sete... forse il gusto dolce... forse un pò tutte e tre le cose, spingono un gatto meraviglioso ed un cagnolino altrettanto bello a mangiare un'anguria con un certo piglio!
Video assolutamente divertentissimo da non perdere!

Video - Gufi tenerissimi si fanno accarezzare!

Siamo soliti pensare che i gufi, le civette, i barbagianni siano animali poco vicini al mondo umano... con questo video dovrete rivedere significative le vostre idee su questi amici pennuti!

Dei meravigliosi gufi si fanno accarezzare e sembrano addirittura gradire moltissimo le attenzioni umane.

giovedì 24 novembre 2011

Bambini e animali!

Spesso accade che con l'arrivo di un bambino in casa si dedice di abbandonare il proprio animale domestico. Questo sicuramente perchè si ha paura che il proprio animale sia un pericolo per il bambino.
In realtà è dimostrato che dall'amicizia tra i bambini e gli animali domestici si hanno numerosi benefici. Infatti avere un animale in casa aiuta al bambino ad essere più socievole, ad avere una maggiore sicurezza in se stessi, maggiore capacità comunicativa e ad aumentare il proprio senso di responsabilità.

Il Pinguino, un animale buffo e simpatico!

Il Pinguino, Aptenodytes, appartiene alla famiglia dei Sfenisciformi dell'ordine dei Sfeniscidi. Gli Sfenisciformi sono gli unici acquatici a non saper volare. 
Il Pinguino è un animale molto simpatico che gli piace vivere in gruppo ed in grado di riconoscersi con gli altri pinguini dalla voce. Riescono a modulare bene i suoni e hanno un ottimo udito. Sono capaci di sentirsi anche a un chilometro di distanza.

Dove vive il Pinguino?
Il Pinguino si trova nell'emisfero australe dal Polo sud fino alle Galapados, con una grande prevalenza nell'Antartide. Esistono 17 specie differenti.

Caratteristiche fisiche.
Siccome esistono diverse specie le sue dimensioni variano. Possiamo dire che il Pinguino imperatore è alto cirva 1,20 m e pesa 40 kg, mentre il Pinguino minore è alto 30 cm e pesa circa 1 kg. 
Il Pinguino ha il dorso e la testa nera, con un petto tutto bianco. Le zampe sono arretrate rispetto all'asse del corpo e corte. Per questo il Pinguino si trova sempre in una posizione eretta, sia quando cammina sia quando sta seduto.
Questo animale non riesce a distinguere i colori e vede meglio sott'acqua. Nell'acqua riescono a muoversi attraverso tre differenti movimenti: nuoto a focena, nuoto in superficie, volo subacqueo.
Mentre nell'acqua sono molto eleganti, nella terra ferma risultano essere molto impacciati, buffi e lenti nel camminare. Si lanciano in lunghe scivolate sulla pancia sulle discese ghiacciate raggiungendo ampie velocità.
Il suo becco è molto forte e resistene e viene utilizzato per catturare i pesci.

Qual è la dieta del Pinguino?
Il Pinguino si nutre di crostacei, seppie, calamari e pesci. Per raggiungere la loro preda è capace di immergersi in profondità per tempi lunghi. I Pinguini purtroppo sono anche il cibo preferito da altri animale, come l'orca e il leone marino.

Riproduzione.
I Pinguini iniziano a nidificare a marzo-aprile, cioè quando arriva l'inverno polare. Costruiscono dei nidi fatti di piume e pietre. I piccoli restano nel lido a lungo, fin quando non raggiungono una buona copertura di piume. All'inizio sarà il padre a provvedere al cibo del piccolo. Gli orfani saranno adottati dagli altri componenti del gruppo.

Quanto può vivere un Pinguino?
In media il Pinguino vive 15-20 anni.

Adesso vediamo alcune immagini del Pinguino!




mercoledì 23 novembre 2011

Video - Il Frisone, una razza di Cavallo molto bella!

Un Video molto bello, dedicato ad una razza di Cavallo molto bella. Il Frisone è un Cavallo elengante, possente e robusto. Ha un aspetto nobile con due occhi intelligenti e i suoi crini sono spesso ondulati.

martedì 22 novembre 2011

La rana - Foto e curiosità!

Sapevate che esistono ben 48 specie di rane diverse? Con rana in effetti si identifica un genere di anfibi che appartengono alla famiglia Ranidae. Le 48 specie si differenziano fra loro per dimensione, grandezza delle zampe, colore e muscolatura che permette loro di fare salti più o meno grandi. 
Alcune specie di rana possono raggiungere anche i 20cm di dimensione.
In Italia ci sono diversi tipi di rane: la rana alpina, rana italica e rana dalmatina ad esempio.
Nonostante queste rane vivano tutte in italiano si differenziano in modo significativo tra di loro. Le rane generalmente si nutrono di insetti, libellule, larve. Le rane generalmente si riproducono in acqua.

Vediamo adesso alcune foto di rane che vivono in Italia e non!
Rana Alpina

La Pantera Nera, un animale feroce!

Chiamarla Pantera o chiamarla Leopardo è la stessa cosa. Perchè nera? Bè semplicemente perchè il colore del suo manto è nero!
La Pantera nera è un mammifero che appartiene alla famiglia dei Feldi, dell'ordine dei carnivori.

Caratteristiche fisiche.
La Pantera nera ha una lunghezza che varia tra i 95-150 cm, con una coda di 60-90 cm. Il maschio pesa tra i 50-60 Kg mentre la femmina tra i 30-40 kg. 
E' un animale molto elegante, agile e slanciato. Trascorre la maggior parte delle sue giornate sugli alberi, infatti si arrampica facilmente su di essi.
Durante la notte caccia, infatti ha degli occhi grandi con l'iride giallastra e delle pupille rotonde.La Pantera nera riesce a mettere a fuoco un campo visivo maggiore dell'uomo del 10%.
Come tutti sanno la Pantera nera possiede degli artigli molto lunghi e affilati e vengono estratti solo nel momento della caccia o quando si sta per arrampicare.

Dove si trova la Pantera Nera?
La possiamo trovare in Africa e nell'Asia meridionale.

Qual è la sua dieta?
La Pantera nera si nutre di piccole scimmie, gnu, babbuini, maiali, cervi, pesci, scoiattoli, uccelli, insetti, cuccioli di ungulati, antilopi e l'impala, la sua preda preferita!

Riproduzione.
La stagione degli amori è a primavera. Il periodo di gestazione dura 95-105 giorni e la femmina partorisce 2 o 3 piccoli. La maturità sessuale si raggiunge a 2-3 anni.


Guardiamo le foto della Pantera Nera!



lunedì 21 novembre 2011

Le vostre foto - Tigro Simba Lilly Luna!

Continua la rubrica di "We-pet! Animali che passione!" dedicata alle vostre foto. Dopo Oxford, Cleo, Tommy è il turno di ben quattro amici animali! Elisa ci ha inviato le foto dei suoi due bellissimi gatti Tigro e Simba, della sua cagnolina Lilly e della cricetina Luna.
Davvero una grande passione per gli animali spinge Elisa ad accudire questi cuccioli, la stessa passione che condividiamo in tanti.
Vediamo allora le foto inviateci da Elisa!

Lilly

Il cervo- Foto e Descrizione!

Il cervo, Cervus elaphus, appartiene alla famiglia dei Cervidi ed è un mammifero artiodattilo. E' diffuso in tutta l'Europa, Nord Africa occidentale, Asia, Siberia, Nord-America.
Il cervo è lungo circa 250 cm, alto fino a 150 cm e può pesare un massimo di 250 kg. Il suo mantello cambia a seconda delle stagioni, d'inverno ha un colore tra grigio e bruno, mentre in estate diventa solo bruno.
I palchi (le corna) sono una caratteristica del cervo maschio, di dimensione diversa a seconda dell'età. Vengono persi all'inizio dell'inverso e ricrescono nel periodo primaverile, per raggiungere la massima estensione in luglio ossificandosi.
I palchi hanno una lunghezza minima pari a 70 cm fino ad un massimo di 1,30 m. Il loro peso è mediamente 4-6 kg.
Qual è il suo habitat? Il cervo vive nelle foreste di conifere. E' un animale con il trotto molto veloce (possono raggiungere gli 80 km/h), abile nel saltare e molto agile.
La sua dieta è costituita da erba fresca, foglie, germogli, carote, grano, barbabietole, avena, cortecce e radici. Di solito il cervo nella notte cerca il cibo.
La stagione degli amori inizia da metà settembre a metà ottobre. Il periodo di gestazione dura 33-34 settimane e può nascere un solo cerbiatto alla volta. Il mantello del piccolo sarà rossastro con dei puntini biachi. Dopo due mesi avviene lo svezzamento.
Purtroppo i cervi sono affetti da Leptospirosi, Taxoplasmosi, Paratubercolosi e Brucellosi.

Guardiamo insieme le foto del cervo!





domenica 20 novembre 2011

Le vostre foto - Tommy e Cleo!

La nostra rubrica dedicata ai vostri amici animali oggi è per Tommy e Cleo, i due gattoni del mio amico Amedeo! Cleo è una femmina dal pelo lungo molto bella, Tommy un maschione extra large! Ora vediamo le foto di Tommy e Cleo.
Cleo dal carattere forte, come si capisce bene dalla foto.
Tommy un gatto tranquillo e... mangione!
Da non perdere la foto dei due gatti... affacciati al balcone!



Video di Boo!

Nel web ci sono molti video simpatici di Boo che hanno fatto impazzire milioni di utenti!



Boo, il volpino più famoso del Web!

Boo è il volpino di Pomerania di 5 anni più famoso del web. Grazie alla sua tosatura sembra essere un orsacchiotto.
Ma chi è veramente Boo?  Boo è il nome di un cagnolino che è diventato famoso nella rete. Ha un profilo tutto suo su facebook,un canale su twitter, un sito web e molti video su youtube. 
La cosa che attira di più di Boo è il suo look. Si dice che la sua padrona per sbaglio lo abbia fatto tosare in questo modo.

Ma adesso guardiamo qualche sua foto, io lo trovo fantastico!



sabato 19 novembre 2011

L'ippopotamo - Immagini e descrizione

L'ippopotamo è entrato nell'immaginario collettivo di molte persone a causa della rappresentazione che spesso ne si fornisce di animale tenero o giocherellone. E' davvero così? L'ippopotamo è davvero un giocherellone? Vedremo. L'ippopotamo è stato protagonista anche di cartoni animati e non di rado lo si vede in esibizioni canore divertentissime come questa in cui Hippo e il suo amico cane cantano The Lion sleeps tonight:

Hippo & Dog - The Lion Sleeps Tonight di giobattamajol

Ma che cos'è effettivamente un ippopotamo?
L'ippopotamo è un mammifero erbivoro africano e a differenza di come lo rappresentano, è un animale ferocissimo e spesso attacca l'uomo! 
Vivendo dunque in Africa è compagno di continente di animali come la zebra, la giraffa e il leone.
L'ippopotamo è lungo circa 3.5m ed ha una altezza che arriva a 1.5m con un peso che varia da 1.4 a 3 Tonnellate! Le femmine sono significativamente più piccole dei maschi. Nonostante il suo aspetto tozzo e goffo l'ippopotamo è un abile nuotatore. Grazie a questa abilità vive nei pressi di fiumi o laghi in un branco abbastanza grande. Nel branco gli scontri tra ippopotami sono molto rari in quanto il rispetto della gerarchia è molto sentito.
Gli ippopotami vivono per lo più in Africa e ogni giorno hanno bisogno di mangiare circa 40kg di erba, il che corrisponde a circa l'1% del suo peso.
Una curiosità sugli ippopotami: nell'antico Egitto erano considerati simbolo di fecondità.

Passiamo ora a vedere le foto del grosso e forte ippopotamo!



Video Koala!

Il koala, un animale da sempre considerato tenero e coccoloso. Il suo aspetto sembra essere così buffo!

Gustiamoci questo bellissimo video dedicato al coccoloso koala!

Il koala, da tutti considerato un piccolo orso!

Il koala o fascolarto è l'unico essere vivente della famiglia dei Fascolartidi, è definito come un "piccolo orso" ed è un mammifero marsiupale.

Dove si trova?
Il koala si trova lungo le coste orientali dell'Australia. Vive sugli alberi e scende a terra solo per spostarsi sugli altri alberi. Durante il giorno dorme tra gli alberi, invece di notte si arrampica sui rami degli alberi in cerca di cibo.

Caratteristiche fisiche.
Il koala è lungo dai 65 agli 80 cm e può avere un peso massimo di 15 kg. Ha una testa grande con un muso largo con delle grandi orecchie pelose. Questo animale ha un pelo molto morbido di color grigio cenere nella parte superiore mentre sul ventre è bianco giallastro.


Non ha la coda e il suo corpo è tozzo. I piedi hanno cinque dita prensili con delle unghie affilate in modo da permettergli di arrampicarsi sugli alberi. 
Il koala ha un marsiupio nella parte posteriore che usa per portare i suoi piccoli.

Qual è la sua alimentazione?
La sua dieta è vegetariana. Il koala si nutre esclusivamente di foglie e gemme di eucalipto, ne mangia una decina di etti al giorno. E' dotato di un metabolismo di microorganismi in modo da poterli digerire. Infatti una particolarità del koala è quella di possedere un intestino cieco attraverso il quale riesce ad eliminare gli effetti venefici dell'olio contenuto nelle foglie di eucalipto.

Riproduzione.
Il periodo degli amori avviene tra dicembre e marzo. Il periodo di gestazione dura circa 30 giorni e la femmina riesce a partorire un solo piccolo alla volta e ogni due anni. Il piccolo alla nascità sarà lungo 2 centimetri e peserà 5 grammi.

Il koala è un animale socievole?
No! Anzi non è per niente di compagnia e non è facile da addomesticare.

Curiosità.
Il koala è uno dei pochi mammiferi che possiede le impronte digitali.

Quanto può vivere un koala?
La durata della vita di un koala è di 20 anni. Il koala è una specie protetta, anche se è a basso rischio di estinzione.






venerdì 18 novembre 2011

E’ ARRIVATO UN NATALE CARICO DI… SPECIE DA SALVARE

Manca poco più di un mese al Natale, e si sa a Natale siamo tutti più buoni. Noi di "We-pet! Animali che passione!" intendiamo accogliere
adozioni
con grande entusiasmo l'iniziativa del wwf di un "Natale carico di ... specie da salvare!"
Cosa c'è di meglio che dedicare attenzioni speciali ai nostri amici animali nel periodo natalizio?
Purtroppo sono ancora tante le specie animali a rischio estinzione. La prevenzione, la cura e il sostegno ai nostri amici animali purtroppo non è priva di costi e il nostro contributo è fondamentale!
Siamo sicuri che tutti voi lettori di "We-pet! Animali che passione!" siete sensibili ai temi di salvaguardia dell'habitat e degli animali.
"We-pet! Animali che passione!" supporterà il wwf con l'adozione con Peluche che vi presentiamo fra breve. Speriamo che tutti farete altrettanto! Ognuno di noi nel suo piccolo può contribuire a migliorare la nostra amata Terra. Riuscite ad immaginare un mondo senza tigri o senza panda? Noi proprio no!!
Regaliamo un buon Natale anche ad un amico animale con un gesto semplice e meraviglioso: un'adozione!
Il programma del wwf di adozioni prevede diversi tipi di adozione :
  • Adozione Semplice: con una donazione a partire da 30 euro si riceveranno tanti bellissimi regali tra cui una lettera di Fulco Pratesi e un certificato!
  • Adozione con Peluche: con una donazione a partire da 50 euro come regalo riceverai un peluche prodotto con materiali che rispettano l'ambiente, del tuo animale preferito.
  • Adozione Trio: con una adozione a partire da 125 euro si aiutano le specie che hanno habitat condiviso, nella fattispecie parliamo di: trio polare (orso polare, foca, pinguino), trio asiatico (tigre, orango, panda), trio africano (ghepardo, elefante e scimpanzè), trio italiano (orso bruno, lupo e delfino).
I regali per la donazione trio si moltiplicano per tre! Tre peluche per chi effettua questo tipo di adozione ed in più certificato personalizzato!

Vogliamo ridurre a zero l'impatto della nostra adozione? Scegliamo l'adozione digitale "I WWF you". Con una adozione a partire da 30 euro e il meraviglioso panda circondato da un cuoricino riceveremo uno splendido screensaver, uno sfondo per il desktop e una firma digitale via mail.
Insomma non ci resta che richiedere la donazione, il destino della nostra Terra dipende anche da te.

A Natale siamo tutti più buoni. Non facciamoci sfuggire questa opportunità per aiutare i nostri amici animali che hanno bisogno di noi.
...e tu che adozione farai?

Viral video by ebuzzing

Le vostre foto - Oxford un Dalmata meraviglioso

E' con grande piacere che pubblichiamo la seconda foto di un nostro lettore.
Cesare, allevatore amatoriale di dalmata ci ha inviato la foto del suo Oxford: un dalmata assolutamente meraviglioso che ha già partecipato a diversi concorsi canini.
Beh cosa aggiungere a questa foto così espressiva? Direi assolutamente nulla.
Ecco a voi Oxford!
Complimenti ad Oxford per la sua bellezza e a Cesare per la passione e la cura con cui cresce i suoi amici dalmata!

Due gatti si fronteggiano! Uno dei due si trasforma in Cobra!

E' noto che nel mondo animale, si è soliti sistemare le faccende con le manieri forti. Non fanno eccezioni i gatti che per il territorio sono pronti a combattere! Quello che non si aspettava un gatto bianco durante il "combattimento" è la metamorfosi del "nemico" da gatto a .. Cobra!
Guardate questo video davvero divertentissimo!  
Speriamo tuttavia che le cose tra questi due bei micioni sia finite per il meglio!

Video - Leone prova a mangiare un bambino allo zoo!

Non vi spaventate! Al bambino non è successo assolutamente nulla... ma quel leone sembrava davvero molto affamato e aveva tutta l'intenzione di fare uno spuntino! Per fortuna siamo allo zoo...
Non vi anticipo altro vi lascio vedere il video del leone che prova a mangiare un bambino!

giovedì 17 novembre 2011

Lo scarabeo stercorario, l'animale più forte!

Lo scarabeo stercorario appartiene alla famiglia dei Scarabeidi, un insetto dell' ordine dei coleotteri. Lo scarabeo stercorario è diffuso in Siberia e in Giappone.
Il suo corpo ha un colore brunastro con dei riflessi metallici. Il capo ha degli occhi ben sviluppati e delle antenne che hanno un ruolo fondamentale per le relazioni con l'ambiente circostante e soprattutto con gli altri scarabei.
Questo insetto è lungo dai 15 ai 25 mm.
Lo scarabeo stercorario ha la caratteristica di essere coprofago. Cosa significa? Cioè si nutre dagli escrementi degli altri animali e allo stesso tempo svolge una pulizia del territorio che lo circonda.
La riproduzione avviene in modo particolare. In autunno la coppia prepara il nido, scavando una galleria profonda articolata da diversi tunnel laterali e orizzontali, ognuno terminanti da camere che vengono saturate da escrementi.
In questo modo i piccoli alla nascita avranno il cibo sufficiente per crescere. La femmina depone le uova e chiude la camera con la terra.
Lo sviluppo richiede una durata di due anni.
Lo scarabeo stercorario è considerato l'animale più forte perchè riesce a sollevare e trasportare oggetti che superano 1141 volte il suo peso. La chiave della sua forza è il fatto che si ciba di escrementi.
Lo scarabeo stercorario è un insetto molto pulito al contrario di quanto si possa pensare. Gli antichi egiziani lo adoravano!

Adesso vi mostro le foto dello scarabeo stercorario!





mercoledì 16 novembre 2011

Video Panda Gigante!

Guardiamo insieme due meravigliosi video di questo animale così tenero, buffo e adorabile...





Il panda, un peluche vivente!

Il panda gigante, Ailuropoda melanoleuca, è un mammifero che appartiene alla famiglia degli Ursidi. Il panda gigante è un orso di colore bianco e nero, con delle macchie nere intorno agli occhi. Sembra essere un orsacchio, ma in realtà non lo è!

Quali sono le origini del panda?
Il panda è originario della Cina, vive nelle zone montuose del Sichuan e del Tibet ad un'altezza di 1800-3000 metri.

Caratteristiche fisiche.
Pesa dai 75 ai 120 Kg, è lungo 120-150 cm. Ha dei piedi lunghi e rotondi coperti da peli corti. Il panda è un semiplantigrado perchè quando cammina non poggia del tutto la pianta del piede. Il suo pelo è medio lungo, folto e ruvido. Non ha un'ottima vista.
Una delle caratteristiche è che ha un palmo con 5 dita più un pollice che in realtà è un osso del polso che ha l'aspetto di un vero e proprio pollice.

Quanto può vivere?
Il panda può vivere fino a 3o anni. Il panda ama vivere sugli alberi.

Qual è la dieta del panda?
Il panda è un animale onnivoro. Si nutre di bambù e ne mangia circa 15 kg al giorno. Siccome è un cibo poco nutriente, il panda dedica 10 ore al giorno a nutrirsi. Inoltre mangia anche crocus, genziane, iris e a volte anche piccoli mammiferi.

Riproduzione del panda.
Il panda è un animale molto solitario, tranne che nel periodo degli amori che avviene in primavera. Il periodo di gestazione dura 8 mesi e possono nascere 1 o 2 piccoli con un peso di circa 2 kg. Lo svezzamento avviene a 9 mesi. La maturità sessuale di questo animale avviene tra il quarto e il sesto anno di vita. Il tasso di natalità è molto basso.

Curiosità.
Il panda fu scoperto dall'Occidente grazie a padre francese Armand David, il quale donò un esemplare morto datogli da un cacciatore al museo di storia naturale di Parigi nel 1869.
Il panda è un animale molto amato dagli uomini perchè sembra un peluche vivente ed hanno un aspetto così indifeso.
Il panda è una specie a rischio e in via di estinzione, si contano attualmente 1600 esemplari.
Non dimentichiamo che il panda è il simbolo del WWF, l'organizzazione che si occupa di preservare gli animali dal rischio di estinzione.

Guardiamo le splendide immagini del panda!












lunedì 14 novembre 2011

La talpa, abile costruttore di gallerie!

La talpa appartiene alla famiglia dei Talpidi ed è un mammifero soricomorfo. E' presente in tutta l'Europa, Svezia, Gran Bretagna, Asia, Mongolia. In Italia si trova soprattutto sulle Alpi, Toscana, Umbria e Marche.
E' un animale lungo 16 cm, esclusa la coda lunga 3 cm, e alto 5 cm. Il suo peso non supera i 60-120 g.
Il suo corpo è tozzo, ha un collo lungo e il muso appiattito. Gli arti sono corti con 5 dita munite di forti unghie utili per scavare lunghe gallerie sotto terra. Il suo pelo fitto ha un colore grigio scuro.
Esistono 3 sottospecie della talpa: talpa europaea europaea, talpa europaea cinerea, talpa europaea valessiensis.
La talpa vive sottoterra, ci vede poco ma ha un ottimo fiuto.
La sua alimentazione è costituita da insetti, larve, lombrichi e lumache. Il cibo lo trova nel suolo in cui vive. E' capace di divorare tutti gli animaletti che incontra lungo il suo cammino.
In un giorno mangia tanto cibo quanto è il suo peso perchè ha bisogno di molte energie per scavare. Mangia i propri simili quando non riesce a trovare cibo.
Con le sue robuste zampe scava nel terreno. Questo è possibile soprattutto alle sue zampe anteriori che sembrano delle vere e proprie palette e con il muso invece riesce a farsi strada. Le zampe posteriori le usa per spostare il terriccio dietro di sè.
In realtà la talpa è un animale molto utile, perchè grazie ai suoi scavi nel terreno penetra acqua e aria e perchè mangia molti insetti e animaletti che possono provocar danni alle piante.
La talpa si riproduce una sola volta all'anno. La sua gestazione dura 4 settimane e possono nascere dai 4 ai 6 piccoli.
Questo animale nell'arco di una giornata dorme al massimo 3 ore. Non va in letargo!
Una talpa può vivere fino ad un massimo di 6 anni.


Adesso gustiamoci le foto della talpa!


domenica 13 novembre 2011

Il parto di mamma gatta, cosa serve sapere

Quanto tempo impiega dal momento dell'accoppiamento una gatta a dare alla luce i propri cuccioli?
Una gatta mediamente impiega 64-69 giorni per completare tutte le fasi che portano al parto dei cuccioli.

Quanto dura il travaglio di una gatta?
Il travaglio di una gatta può durare anche 24 ore, e i piccoli vengono cacciati con cadenza spesso regolare di qualche ora.

Posso toccare i cuccioli appena nati?
Se la mamma è in fase di parto, ovvero ha dato alla luce uno o più cuccioli e deve farne uscire altri, è assolutamente SCONSIGLIATO toccare i cuccioli perchè la mamma potrebbe identificare gli odori come segnale di pericolo e trovare un altro posto per completare il travaglio!

Dopo quanto tempo posso adottare un cucciolo di gatto?
La fase di allattamento materno dura circa 50 giorni. Già dopo 3/4 settimane si possono somministrare ai gattini cibi per cuccioli umido o magari omogenizzati. Lo svezzamento si conclude dopo 6/8 settimane, a quel punto il cucciolo può essere adottato. Non allontanate un cucciolo troppo presto dalla mamma, potrebbe risentirne!



Cosa fare se il parto di mamma gatta ha delle complicazioni?
Chiamare il veterinario senza alcun dubbio.

Il castoro, un abile roditore!

Il castoro è un mammifero roditore semiacquario che appartiene alla famiglia dei castoridi.
Il castoro è lungo circa 75 cm ed è alto 30 cm. Ha una coda rotonda lunga 25 cm che si appiattisce nella parte finale.
Le dita sono tutte munite di artigli e ha una pelliccia marrone-rossiccia sul dorso e più chiara sul ventre.

Qual è la caratteristica del castoro?
Certamente i suoi denti grossi, robusti e sporgenti. Essi sono capace di abbattere gli alberi con un diametro compreso tra i 5-20 cm e in certi casi anche superiori (75cm).

Quanto può vivere un castoro?
In media 20 anni. Di solito vive nei boschi e in prossimità di corsi d'acqua. Una delle sue capacità è quella di costruire uno sbarramento pur di proteggere la sua tana. Le dighe utilizzate da questo animale vengono costruite con ramoscelli, fango, pietre e rami. Le dighe possono essere larghe 3 metri e alte 1,5 metri.

In quali zone è diffuso il castoro?
Lo possiamo trovare in Europa, Russia, Mongolia, Siberia, Nord America.

Qual è la sua alimentazione?
La dieta del castoro è vegetariana. Si ciba della corteccia degli alberi.

Come avviene la riproduzione dei castori?
E' un animale prettamente monogamo. La femmina partorisce dai due ai quattro cuccioli e solo una volta all'anno. Il periodo degli amori avviene in inverno e la gestazione dura diverse settimane.

Guardiamo le foto del castoro!



venerdì 11 novembre 2011

Che nome dare al nostro cane?

La scelta del nome per un cane non è per nulla una scelta facile! Si organizzano dei veri e propri summit familiari per la scelta del nome al nuovo arrivato. Ma quali sono i nomi più scelti per i cani? Quali sono le mode per la scelta dei nomi dei cani? Cerchiamo di analizzare delle categorie di nomi!

- Nomi storici: i nomi storici sono probabilmente tra i più scelti, Napoleone, Garibaldi, Cesare sono sempre in voga.

- Nomi di cani famosi: non di rado i mass-media ci propinano qualche fiction o qualche film dove il protagonista è un cane, la scelta allora è obbligata per gli appassionati: Rex, Turbo, Marley, Pongo, Peggie.. e chi più ne ha più ne metta!

- Nomi classici: cosa dire di quei poveri cagnolini battezzati col nome di Fido, piuttosto che Bob! Ce ne sono tantissimi! Meno male che non ci capiscono!

- Nomi di invenzione: beh che dire di questa categoria, probabilmente i cani battezzati con nomi di fantasia sono i più bistrattati... io stesso ho chiamato il mio cane Skuertch!

- Nomi di somiglianza: cosa sono i nomi di somiglianza? I nomi di somiglianza sono i nomi affibiati a un cucciolo perchè somiglia a qualche cosa... dunque impazzano i Nuvola, i Batuffolo!

- Nomi .. colorati: i nomi più banali di tutti... sono senza dubbio i nomi colorati... cucciolo nero -> Black; cucciolo bianco -> White (vedi anche nuvola).

- Nomi ... adattati: i nomi adattati sono i nomi adattati a partire dalla razza... i Carlini diventano Carlo, Carletto, Carlone, Carlettino... i Cocker diventano Cocky... i Barboncini diventano Barbie...

- Nomi da particolari del corpo: i nomi da parti del corpo evidenziano o prendono in giro una parte del corpo di un cane, un cane col muso pronunciato diventa Muso, un cane con una macchia sull'occhio diventa Macchia...

Comunque chiamerete il vostro cane, l'importante è dargli il vostro amore, ricambieranno a prescindere dal nome, bello o brutto che sia!

giovedì 10 novembre 2011

Cani e padroni si somigliano!

Vediamo insieme un video divertente sui cani e la loro somiglianza con i padroni. Chissà se anche voi troviate delle somiglianze con il vostro cane!

mercoledì 9 novembre 2011

Why Can't We Be Friends?

Oggi vi mostro un video molto carino e tenerissimo!

martedì 8 novembre 2011

Sfatiamo i luoghi comuni sui gatti come animali da compagnia!

Spesso si sente dire:"I gatti sono belli ma non mi piacciono perchè non sono di compagnia, il cane invece... ". E' giunto dunque il momento di smentire questo luogo comune. Il gatto spesso viene descritto come un avido persuasore che ottiene la sua ricompensa e scappa via.
Il gatto in realtà si affeziona in modo significativo al padrone, spesso anzi cerca le sue coccole e la sua presenza, arrivando anche al punto di piangere nel caso in cui il padrone è assente. Il gatto inoltre è discreto nei suoi modi, non vi meravigliate se di notte lo trovate sotto le vostre coperte a vostra insaputa, il loro passo felpato li aiuta in queste azioni furtive!
Il gatto a differenza di ciò che viene comunemente detto riconosce il suo padrone, dai rumori, dalla voce e soprattutto dall'odore, se vi aspetta davanti alla porta di casa sgridandovi per essere stati fuori troppo a lungo non lo fa perchè vuole il patè ma perchè ha davvero sentito la vostra mancanza!
Amate i vostri gatti, ricambieranno il vostro amore.

P.s. Così come le persone, ci sono i gatti mascalzoni... quelli che non si avvicinano o non vengono in braccio nemmeno a pagarli... ma come si suol dire... non siamo tutti uguali!