martedì 6 dicembre 2011

Il Passero, un uccello intelligente!

Il Passero, Passer domesticus, è l'uccello più diffuso in Europa. Appartiene alla famiglia dei Plioceidi. Esistono 16 sottospecie di questo animale.
Il maschio ha caratteristiche fisiche rispetto alla femmina. Il Passero è lungo circa 14-15 cm, pesa 32 grammi ed ha un'apertura alare di 21-26 cm. Le piume hanno un colore marrone scuro con il capo grigio. 
Il petto è grigiastro e il dorso è marrone con delle pennellate nere. In Italia il più comune è il  Passero italiano.
Il Passero è un uccello molto socievole, gli piace vivere in gruppo e non ha paura di avvicinarsi all'uomo per cercare cibo.
Lo possiamo trovare in Europa, Medio Oriente e Mediterraneo.
Nella riproduzione il maschio prepara il nido, di solito sugli alberi o sotto le tegole. Per costruirlo usa le piume di altri uccelli e la paglia.
In primavera, la femmina si farà attirare in uno di questi nidi e depone le sue uova, che saranno circa 4-8 uova. Lo svezzamento sarà fatto da entrambi i genitori. Le covate di solito sono 2 o 3 per stagione riproduttiva. I piccoli lasciano il nido dopo 15 giorni.
Il Passero non migra! E' un uccello molto intelligente e utile soprattutto per gli agricoltori perchè si ciba di insetti nocivi per l'agricoltura. Si ciba di vegetali:bacche, cereali, lattuga, biscottini, frutta e semi di miglio.

Guardiamo le foto del Passero!











Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, i commenti sono moderati, questo significa che saranno prima letti da me che gestisco il blog, assolutamente non per togliere la parola a nessuno, ma per evitare spiacevoli sorprese!

Lascia il tuo commento e torna a trovarmi!